Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie, clicca qui
Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Sistema di controllo interno e di gestione dei rischi

La Compagnia adotta un sistema di controllo interno e di gestione dei rischi con l’obiettivo di assicurare che i principali rischi afferenti alla Compagnia e alle sue controllate risultino correttamente identificati, misurati, gestiti e monitorati, determinando il grado di compatibilità di tali rischi con una gestione coerente con gli obiettivi strategici individuati. 

Tale sistema è periodicamente sottoposto a valutazione e revisione, in relazione all’evoluzione dell’operatività aziendale e del contesto di riferimento.

Nell’ambito del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, la Compagnia si è dotata di Funzioni aziendali di controllo (Audit, Risk Management e Compliance) che sono tra loro separate sotto un profilo organizzativo, rispondono direttamente al Consiglio di Amministrazione e operano sotto il coordinamento dell’Amministratore Incaricato del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi. È stato individuato nel Presidente della Compagnia l’Amministratore incaricato di sovrintendere alla funzionalità e adeguatezza complessiva del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate.

Le Funzioni aziendali di controllo istituite presso la Compagnia svolgono le attività di competenza per la Compagnia medesima, garantiscono l'outsourcing del servizio per le società che hanno sottoscritto con la stessa appositi contratti di servizio e hanno un riporto funzionale verso le corrispondenti Funzioni di Capogruppo.

Altri organi e soggetti intervengono nel sistema di controllo interno e di gestione dei rischi della Compagnia, tra cui: il Collegio Sindacale, i Comitati Consiliari, l’Alta Direzione, l’Organismo di Vigilanza (ex D.Lgs.  231/2001), il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, la Funzione Antiriciclaggio, la Funzione Attuariale.

L’attività di controllo non può essere demandata esclusivamente ad alcuni specifici uffici o agli organi di sorveglianza e controllo. Tutte le strutture operative devono avere un proprio ruolo nel verificare le operazioni poste in essere, secondo differenti livelli di responsabilità.
I principali ruoli delle Funzioni aziendali di controllo sono riportati nelle apposite sezioni.​
Toolbox
Finanziari
Istituzionali
Press e Media
Sponsorship